CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

«Quell’uomo si faceva chiamare Abu Kacher. Il suo appartamento era formato da un salottino d’ingresso, da una camera da letto e da un bagno, rinfrescati dall’aria condizionata. Mi chiusero dentro. Nel primo locale c’era un solo quadro appeso, recitava un versetto del Corano: Abbiamo preparato la Fiamma per i miscredenti, per coloro che non credono in Allah e nel Suo Inviato. Dopo un po’ un uomo mi portò una bottiglietta d’acqua e un piatto con del riso con un pezzetto di pollo. Devo dire che, malgrado l’ansia e la paura, ero affamata e assetata. Mangiai tutto e bevvi l’acqua. Ma non passò molto tempo che iniziai a sentire i tipici sintomi di una dose elevata di tranquillanti: sonnolenza, una leggera confusione mentale, calo delle mie capacità psico-fisiche. Mi sentii disperata… avevano drogato il cibo. Mi guardai in giro, ma non avevo le forze di fare nulla. Ero semidistesa su un divanetto nel salotto, il mio respiro era affannoso perché ero agitata ed ero conscia che, qualsiasi cosa sarebbe successa, non potevo neppure difendermi.»
Hana aveva un’espressione dura, che manifestava tutta la rabbia e la frustrazione che aveva in corpo.
«Non so quanto tempo sia passato prima che i mio aguzzino saudita entrò nell’appartamento. Mi ricordo che parlava, ma non so cosa stesse dicendo. Era tutto ovattato. Mi prese dal divano e tenendomi in piedi mi portò fino al letto. Io volevo allontanarlo, volevo urlare, ma l’intorpidimento dei farmaci non mi permettevano di controllare i miei movimenti. So che mi spogliò. Le sue mani le sentivo ovunque. Ricordo le mie lacrime calde che scivolavano ai lati degli occhi e mi bagnavano il collo.»
«Anche se non mi sono sposata giovane ho sempre sperato di trovare un uomo con cui condividere la mia vita. Ho sempre sognato la prima nostra unione con dolce trepidazione. Quella notte, invece, si prese la mia verginità con l’inganno e la forza. Questi non sono uomini, sono solo esseri vili e meschini. Afferrano quello che vogliono senza neanche avere il coraggio di lottare.» Hana aveva un volto disgustato mentre pronunciava queste parole.
«Entrò con forza dentro di me e io sentii male. Spinse con violenza e io ricordo l’odore del suo sudore. Poi mi spostò di lato e si mise a dormire. Dormii anch’io, in un oblio profondo da cui non avrei voluto emergere.»

Tratto da HANA LA YAZIDA – L’inferno è sulla Terra  di Claudia Ryan, San Paolo Edizioni

 

Annunci

Informazioni su Claudia Ryan

Scrittrice, giornalista, insegnante di storia dell'arte. Claudia Molteni Ryan ha frequentato il liceo artistico a Como e la facoltà di Architettura al Politecnico di Milano. Insegna storia dell'arte in un liceo linguistico e collabora come giornalista con riviste specialistiche di design. E' iscritta all'Ordine dei giornalisti dal 1997. Ha curato una monografia su Alessandro Mazzucotelli per la rivista "Il ferro battuto" edita da Di Baio e ha pubblicato il libro "L'atto del vedere" con Zanichelli. Nel novembre 2010 ha pubblicato "Giro di boa" con Edizioni Si. Nel luglio 2012 è uscito il suo romanzo storico “Virginia”, Leone Editore, vincitore di quattro premi letterari: del premio speciale biografie al Concorso Letterario Internazionale Villa Selmi (novembre 2012), del premio speciale della critica al Concorso Letterario Nazionale “Un libro amico per l’inverno” (marzo 2013); del premio speciale Golden Selection al Concorso Letterario Internazionale “Città di Cattolica" (aprile 2013) e della Menzione Speciale (5° classificato) al Premio Internazionale di Arti Letterarie "Thesaurus" (settembre 2013). Candidato al Concorso Letterario Cortina d’Ampezzo. Nel 2013 ha lavorato per la Giunti editore per la pubblicazione di 16 lezioni CLIL di storia dell'arte per le scuole superiori. Nel maggio 2014 è uscito il romanzo storico "Il fuoco nelle tenebre", Leone Editore, vincitore nel settembre 2014 del Premio della Critica al Premio Letterario Internazionale Montefiore e ha ottenuto una menzione d'onore al World Literary Prize nel giugno 2015. Nella primavera 2016 è stato pubblicato il romanzo "Hana la Yazida - L'inferno è sulla Terra" con Edizioni San Paolo, che è entrato tra i finalisti del Concorso Letterario Città di Como 2017 e si è classificato quinto nel Concorso Letterario Milano International 2017. Il libro ha riscosso grande interesse per il tema trattato. Ama scrivere, l'arte, ballare, andare in bicicletta, camminare in montagna e lungo l'oceano, dipingere e pensa di avere sposato un uomo meraviglioso. --------------------------------------------------------------------- Writer, journalist and teacher of the History of Art. Claudia Molteni Ryan studied at the liceo artistico (Arts High School) in Como and the Faculty of Architecture at the Politecnico in Milan. She teaches the History of Art in a liceo linguistico (Languages High School) and she works as a journalist with specialist magazines of design . She has been a member of the Journalist Association since 1997. She wrote a monograph about Alessandro Mazzucotelli for the magazine “Il ferro battuto” published by Di Baio and also the book “L’atto del vedere” published by Zanichelli. In November 2010 her book “Giro di Boa” (published by SI) was released, in July 2012 her historical novel “Virginia” (to be published by Leone), that won four literary prizes. In 2013 she has written 16 CLIL lessons about History of Art for the publisher Giunti. In May 2014 her historical novel "Il fuoco nelle tenebre" has been published by Leone Editore. In May 2016 the novel "Hana la Yazida - L'inferno è sulla Terra" was published by Edizioni San Paolo; in the Literary Competition città di Como 2017 it was amoung the books selected for the award; it was also placed fifth at the Literary Competition Milano International 2017. She loves writing, dancing, riding bicycles, art, walking on a mountain or along the ocean and painting, she also thinks she married a wonderful man.
Questa voce è stata pubblicata in NEWS e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...